SERVIZIO CIVILE 2021

La nostra Fondazione selezionerà 4 giovani con il Servizio Civile Nazionale, da impiegare nei diversi settori della Fondazione e che inizieranno questo percorso indicativamente dal prossimo mese di maggio.

Si tratta di un’esperienza di 12 mesi, con un impegno settimanale di 25 ore, con un’indennità mensile di 439,50 €, 20 giorni di permesso retribuito ed un percorso di formazione dedicato.

 

Per partecipare al bando per la selezione occorre avere alcune caratteristiche:

– età compresa tra 18 anni (compiuta entro la data di scadenza del bando) e 28 anni (cioè non deve aver compiuto 29 anni alla data di presentazione della domanda);

– cittadinanza italiana, comunitaria, extracomunitaria con regolare permesso di soggiorno;

– assenza di condanne per reati di violenza contro persone o per porto abusivo d’armi;

– non aver già svolto Servizio Civile Nazionale.

 

Per presentare domanda è necessario essere in possesso dello SPID con livello sicurezza pari almeno a 2 (richiedibile gratuitamente presso gli uffici postali) e collegarsi al sito del Dipartimento https://domandaonline.serviziocivile.it/ scegliendo il progetto legato alla Fondazione Casa di Dio Onlus dal titolo “INSIEME E’ PIU’ FACILE. Un progetto di inclusione sociale e di aiuto per chi è in difficoltà”.

 

Probabilmente nella tua famiglia o tra i tuoi amici e conoscenti vi sono persone interessate a questa esperienza: perché non li avvisi di questa interessante possibilità?

 

Per qualsiasi informazione contattaci direttamente al numero 0304099383 e chiedi di Rossella nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 oppure è possibile inviare una mail a formazione@casadidio.eu.

 

Un’ultima richiesta: aiutaci a far circolare questo messaggio e segnala agli interessati di contattarci immediatamente!

 

Il termine per la presentazione delle domande è previsto per le ore 14.00 dell’ 8 Febbraio 2021.

Clicca sul pulsante “Scopri di più” per scaricare la locandina in formato PDF.

14/01/2021 – INFORMATIVA AI FAMIGLIARI

Clicca sul pulsante “Scopri di più” per scaricare la locandina in formato PDF.

05/01/2021 – CAMPAGNA VACCINALE #STOCONLASCIENZA

Fondazione Casa di Dio aderisce alla campagna promossa da ASST Spedali Civili e Università degli Studi di Brescia #stoconlascienza, volta a sollecitare una convinta e massiccia adesione dei cittadini e degli operatori sanitari alla vaccinazione Sars-CoV2. In pochi giorni la Fondazione ha raggiunto oltre il 70% di adesioni del personale dipendente all’imminente campagna vaccinale grazie anche all’unanime collaborazione delle Organizzazioni sindacali CGIL-CISL e UIL (aziendali e provinciali) oltre che di tutti i Medici che operano nella Fondazione.

ATTENZIONE – DIVIETO D’ACCESSO ALLE STRUTTURE PER FAMIGLIARI, CAREGIVERS E CONOSCENTI – 16/10/2020

Siamo spiacenti di comunicare che in attuazione dell’Ordinanza n°619 del 15 ottobre scorso emessa dal Presidente della Regione Lombardia, le visite di familiari, care-giver e conoscenti agli ospiti delle RSA sono nuovamente vietate.

Come già anticipato nella consueta lettera mensile la situazione all’interno delle nostre strutture è tranquilla, non risulta esservi alcun ospite o lavoratore positivo al COVID-19.

Le attività assistenziali si stanno svolgendo regolarmente beneficiando della grande esperienza e delle buone prassi acquisite nei mesi scorsi.

Tutte le figure professionali con compiti di assistenza diretta agli ospiti (Medici, Coordinatori dei servizi assistenziali-CSA, infermieri, operatori socio-assistenziali, fisioterapisti, educatori, psicologa) sono attive nei Nuclei e stanno svolgendo al meglio il proprio lavoro. Analoga normalità è garantita in tutti i servizi alberghieri e di supporto.

La Fondazione dispone oggi di adeguate scorte di Dispositivi di protezione individuale ad uso dei lavoratori e per la protezione degli ospiti. A questo proposito rinnoviamo un doveroso ringraziamento alla sottoscrizione AiutiAMObrescia, promossa dalla Fondazione della Comunità Bresciana e dal Giornale di Brescia, attraverso la quale ci sono state fornite notevoli quantità di DPI (mascherine, guanti, visiere, camici, igienizzanti mani etc…).

I Medici di Nucleo e il personale infermieristico, con il coordinamento delle CSA, garantiranno almeno una telefonata settimanale al familiare di riferimento o caregiver per aggiornare sulle condizioni di salute dell’ospite (salvo diverse modalità richieste e concordate con i familiari stessi, es. comunicazione mail).

Gli educatori, con l’eventuale coinvolgimento anche di altre figure professionali, provvederanno altresì ad almeno una videochiamata settimanale per ogni ospite (il numero degli anziani oggi accolto nelle RSA è più elevato rispetto ai mesi scorsi e quindi non è al momento possibile garantire una maggiore periodicità).

Oggi, ancor più di ieri, è necessaria la collaborazione e la comprensione di tutti per gestire al meglio questa nuova fase di massima attenzione. Pur comprendendo appieno la Vostra legittima preoccupazione Vi chiediamo di evitare ulteriori telefonate al personale in servizio per non intralciare ed interrompere continuamente le attività in corso.

I vostri cari, e Voi con Loro, sono chiamati a vivere un ulteriore periodo di lontananza ma non di solitudine perché, Vi assicuriamo, la vita quotidiana all’interno delle nostre CASE si sta svolgendo regolarmente e le piccole e grandi attività, sia di animazione che di riabilitazione motoria, proseguono nel rispetto di tutte le disposizioni di sicurezza e nel preciso intento di non far mancare, per quanto possibile, anche quelle coccole a cui Voi avete così affettuosamente abituato i Vostri cari.

Ricordando che tutti possiamo fare molto per superare questa fase, Vi invitiamo a non dimenticare mai le tre regole essenziali anche nella vostra quotidianità: indossare sempre correttamente la mascherina (coprendo naso e bocca), rispetto della distanza sociale (almeno un metro), lavaggio frequente della mani.

Grazie a tutti della collaborazione,

Direttore Generale (Stefania Mosconi)

Direttore Sanitario (Corrado Carabellese)

Clicca sul pulsante “Scopri di più” per visualizzare la locandina in formato PDF

APERTURA NUOVO PUNTO PRELIEVI

Lunedì 3 Dicembre 2018, presso la nostra RSA Casa di Dio di via Vittorio Emanuele II n. 7, sarà attivo un nuovo punto prelievi di Fondazione Poliambulanza.

Sarà possibile effettuare gli esami tramite Servizio Sanitario Nazionale (SSN) oppure privatamente, da Lunedì a Sabato (escluso i festivi) dalle ore 07:00 alle ore 9:00.

Nella giornata di Venerdì 14 Dicembre 2018 alle ore 12.00 alla presenza del Sindaco, Emilio Del Bono e del Direttore Generale della Fondazione Poliambulanza si terrà la conferenza stampa per l’inaugurazione ufficiale.

IN EVIDENZA

La Fondazione Casa di Dio Onlus è una realtà storica che da oltre 400 anni rappresenta un punto di riferimento nello scenario bresciano nei servizi resi alle persone più bisognose. Grazie all’esperienza maturata, l’istituzione è in grado oggi di proporre e realizzare sul territorio una rete di servizi che rispondano all’obiettivo di favorire e sostenere il più possibile l’autonomia dell’anziano, mantenendolo inserito nel tessuto sociale del proprio ambiente. In questo ambito le Residenze Sanitarie Assistenziali “Casa di Dio”, “La Residenza”, “Alessandro Luzzago” e ”Livia Feroldi“ si propongono proprio come luoghi accoglienti e “familiari” grazie a personale altamente qualificato ed alla cura dedicata ad ogni singolo ospite.
I servizi della Fondazione Casa di Dio non finiscono qui; con l’obiettivo di fornire una risposta assistenziale su misura, sono messi a disposizione servizi domiciliari o semi-residenziali come l’RSA aperta ed il Centro diurno integrato “San Carlo Borromeo”, ma anche 15 mini-alloggi protetti, veri e propri appartamenti nel centro della città provvisti di tutti i confort ed inseriti nel contesto protetto della Rsa Casa di Dio. Per concludere, la nuova comunità residenziale, accogliendo 12 ospiti con un buon livello residuo di autonomia, completa la nostra offerta assistenziale.

La Fondazione Casa di Dio Onlus è una realtà storica che da oltre 400 anni rappresenta un punto di riferimento nello scenario bresciano nei servizi resi alle persone più bisognose. Grazie all’esperienza maturata, l’istituzione è in grado oggi di proporre e realizzare sul territorio una rete di servizi che rispondano all’obiettivo di favorire e sostenere il più possibile l’autonomia dell’anziano, mantenendolo inserito nel tessuto sociale del proprio ambiente.
In questo ambito le Residenze Sanitarie Assistenziali “Casa di Dio”,”Livia Feroldi“e “La Residenza” si propongono proprio come luoghi accoglienti e “familiari” grazie a personale altamente qualificato ed alla cura dedicata ad ogni singolo ospite.

La medesima filosofia, muove la Fondazione nel sostegno ai minori in difficoltà ed alle loro famiglie con la Casa dei Bambini; il servizio offerto ai bambini sottoposti a gravose terapie ospedaliere, è quello di un’accogliente abitazione dove poter soggiornare con la propria famiglia durante il difficile periodo di cura necessario. Poter chiamare “Casa” un ambiente in circostanze di estrema difficoltà pensiamo possa essere un valido aiuto per tutta la famiglia.

LE NOSTRE CASE